Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da maggio 24, 2009

LA FAMIGLIA BRADFORD

Ieri sera all'alba delle nove e mezza e dopo vari scleri di Morgana, la figlia preado,le ho fatto la sua prima ceretta.
Domani partirà per un campo scuot di 4 giorni in Toscana e già da tempo diceva di non potersi vedere con tutti quei peli, perchè sembra King Kong.
I nani cadevano dal sonno, così li ho messi a letto, e il papi era sceso per la consueta sigaretta più sistemazione immondizia.
Inizio a prendere le striscie depilatorie e dalla camera dei gemelli si alza un urlo. Martina stava tentando di dormire mentre Sebastiano la prendeva a calci.
Sistemo i due un po' più distanti e torno in bagno.
Morgana aveva molta paura e dopo averle chiesto circa 10 volte se era sicura ...iniziamo.
Per essere la sua prima ceretta è stata bravissima, niente urla nè lacrimoni.
Dopo il primo strappo, Martina ripete l'urlo e così torna in camera con le mani sporche di cera, dai il ciuccio alla nana, togli Sebastiano che nel frattempo aveva ficcato la sua testa tra il paracolpi e le sbarre del le…

w la pappa con il pomodoro

Da circa 3 settimane i nani stanno mangiando a mezzogiorno la pappa.
Oggi mentre facevo bollire il brodino, frullavo il pesce, prendevo la farina di mais e tapioca ecc... mi sono sentita un po' un'alchimista che mescolando vari elementi spera di trovare la giusta combinazione affinchè la pappa non divenga solo uno strato di simil cera sul pavimento ma anche cibo!!!!
Mentre mesi addietro mi preparavo a questo fatidico e tragico momento ho letto un libro molto interessante
Io mi svezzo da solo di Lucio Piermarini www.bonomieditore.it/piermarini.html
Questo libro mi aveva convinto, avevo deciso di seguire uno svezzamento naturale niente pappone incolore, ma come lui suggerisce, dare ai bambini tutto ciò che mangiamo noi, senza restrizione alcuna...dice che se mostrano interesse per il vino gli si può dare un goccino da provare.
Poi ho deciso comunque di sentire il parere del mio omeopata il quale mi ha detto di non fare assolutamente così, ma di iniziare con i papponi incolori e insa…

caduta parte seconda

Il mio nano sta bene!!!La caduta non ha provocato nessun danno se non un piccolo bernoccolo e un livido sul suo grassissimo ginocchio!!!
Ieri mattina siamo tornati in ospedale per lastra e visita dal pediatra...il quale sorridente mi ha detto:
"Signora ma è tornata a fare i controlli perchè si sente in colpa?"
Io ho spiegato al dottore che sulla carta del Pronto Soccorso c'era scritto di tornare la mattina per fare la radiografia.
Lui :"Si, ma non deve sentirsi in colpa succede a tutte le mamme di far cadere il bambini, l'importante è che non sia successo niente di grave!"
Io mi sono guardata nello specchio ed ho tentato di scovare cosa dal mio viso lasciasse trasparire il senso di colpa e mi sono chiesta perchè quest'uomo continuasse a girare il dito nella piaga!!!
Comunque la cosa più importante è che il nano stia bene!!!



caduta dal fasciatoio

Ecco l'ho fatto!!!
Mi sono detta 100mila volte che i gioielli ora son diventati grandi e quando meno te lo aspetti si girano, si alzano, ecc..
Eppure stasera mentre stavo lavando un pannolino lavabile...Sebastiano è caduto di faccia dal fasciatoio e io quando l'ho visto ho perso 60 anni di vita.
Ora il papà è andato all'ospedale per assicurarsi che tutto sia apposto ed io mi rodo il fegato a casa.
Lo so che devo stare attenta, ma a volte nel marasma della giornata mi capita di lasciare i nani da soli per un solo secondo.
Adesso ho un senso di colpa che mi pesa sul cuore.
E' faticoso gestire due bimbi di 6 mesi e mezzo, una ragazzina di 11, un fedele compagno, la casa e in questi giorni anche il caldo...a volte viene da pensare...Ma chi me lo ha fatto fare!!!!
Ma poi mentre penso così mi giro e mio figlio sorride beato!!!!
Dovrei ricordamelo più spesso quell'amore forte che ora mi stringe il cuore per l'accidentale caduta del mio nano...dovrei ricordarlo quando sono sta…