Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da gennaio 15, 2017

Tanti auguri a te....anche se non ci sei!

Domani é il tuo compleanno! 90 anni!Un grande traguardo.
Già ma quest'anno non ci sei.
É da quando sono piccola che ti sento dire che forse al giorno del tuo prossimo compleanno non ci saresti arrivata.
Quest'anno é la prima volta che hai mantenuto la promessa.Anche se in realtà non l'hai mantenuta fino in fondo.Sono giorni che ti inciampo adosso:
L'altro giorno ti ho visto nei panni piegati con cura lasciati sul tavolo della taverna. Poi ti ho sentito nel sapore del panino con l'uvetta che ho trovato sul tavolo della cucina. Poi quando ci sono giorni in cui l'unica cosa che vorrei é accarezzare le tue mani,basta che mi sfiori  il collo e il tuo filo di perle mi ricorda la tua morbidezza.
A volte mi ritrovo a ridere pensando alle tue barzellette e al fatto che spesso non ti ricordavi la fine. Anche il tuo profumo si presenta inaspettamente e d'improvviso so che ci sei. Quindi cara nonna volevo dirti che nemmeno quest'anno sei riuscita a non arrivare al …

Preoccupazione è mamma.....

La parola preoccupazione sembra sia insita nel ruolo di una madre. I primi sintomi appaiono alla doppia riga del test di gravidanza e sembra non lascino più scampo.
Ci sono giorni in cui sembra affievvolirsi, ma poi basta poco per rinvigorirla e renderla forte e rigogliosa.
La preoccupazione ha quindi varie sfumature:
-  parte dai colori pastello con semplici interrogativi.
"Avrà mangiato abbastanza?" "Ma quello strano brufolino non l'avevo mai visto". "Chissà se ha capito le divisioni". "Non esce mai.....possibile?".
- si sposta poi sui colori caldi, accesi e gli interrogativi, diventano domande martellanti.
"Mangia poco, è troppo magra, non è normale." "Quel brufolino sembra aver cambiato forma, sarà un herpes, un' infezione, il morbillo?". "Non capisce le divisioni come farà con le frazioni?" .
-  si accende e diventa color fluo e quindi le domande martellanti diventano incubi ricorrenti.
"Ecco, que…