Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da settembre 20, 2009

PESSIMISMO E FASTIDIO.........

Premetto che la mia vocazione alla professione di casalinga è pari allo zero.....

Anche prima della nascita dei gemelli ero una disordinata cronica, poco affine alle pulizie inutili e mi obbligavo a ritagliare nell'arco della giornata del tempo per la casa........

Ovviamente con due nani gattonanti per casa è scattata l'operazione "Mastro Lindo" quindi nonostante la S.S. signora delle pulizie venga due volte la settimana ....dopo ogni pappa gemellare....che sono diminuite....visto che il pranzo e la merenda non tettifera la fanno al nido....tocca rassettare.

Io adoro pulire il pavimento è una delle poche cose per cui sono fissata e quindi già prima dei nani passavo e ripassavo lo spazzettone finché la mia immagine non riluceva sul pavimento.....forse è la sindrome di Cinderella......
la colpa di questo accanimento al pavimento è che le mie piastrelle appena cade una goccia si macchiano e si vede subito.....aaaarrggghhhhhh.....
Quindi a fine serata passo l'aspirapolver…

SENZA PAROLE

Da quando sono rimasta incinta dei gemelli, per tutta la durata della gravidanza e dopo la loro nascita .....sono stata oggetto di confidenze da parte di persone sconosciute più o meno felici sui gemelli.

Mi hanno raccontato:
- parti durati ore e ore con mariti svenuti e bambini piccolissimi portati in patologia per mesi.....
- parti fulminei con mariti presenti e bambini cicciotti buoni e bravi
- parti cesarei stupendi senza dolore e "....ero in piedi dopo 4 ore per andare a vedere i bambini..."
- parti cesarei orribili con dolori atroci e ...."mi sono ripresa dopo mesi...."

- allattamenti tremendi con ragadi sanguinanti e "Ho smesso perché era uno strazio...."
- allattamenti magnifici e "Mangiavano ogni 3 ore e di notte dormivano"..
- allattamenti artificiali bellissimi..."Mangiavano ogni 4 ore e di notte tiravano 6 ore"...

Io ho sempre ascoltato in silenzio e con orrore o invidia tutti questi racconti e mi son sempre chiesta....."Cosa p…

CHI NON LAVORA.........

Il rientro al lavoro dopo la maternità sta diventando di settimana in settimana sempre più sostanzioso sia a livello di tempo, che dedico al lavoro, sia a livello mentale e fisico......

Non avevo pensato che uno stop nel mondo del lavoro è come scendere da un treno in corsa e risalire dopo 10 fermate......guardi fuori dal finestrino e ....non riconosci il panorama.... non capisci dove sei.....

Sicuramente anche la mia mente è diversa....altre priorità.

....rientrare con un bimbo malato a casa e una al nido.....mi riempiva la testa di preoccupazioni......

A me piace molto quello che faccio....ma con questo rientro ho dei malesseri sul luogo di lavoro, perché ho lasciato delle cose e ne ritrovo delle altre.....non so dove collocarmi....mi son persa dei pezzi.....e sicuramente stando a casa e avendo più tempo per pensare sono nate nuove idee riguardo al mio futuro...sogni che pensavo svaniti tornano sempre più presenti......

La maternità cambia i punti di vista, ti arricchisce di una sensibil…