Passa ai contenuti principali

MAMMA SOLO PER TE LA MIA CANZONE VOLA!!!

In questo periodo è un vero sclero in casa: i gemelli hanno deciso di ridurre al minimo le ore di sonno pomeridiane e mattutine e a a volte anche quelle notturne con continui risvegli!!!Speriamo sia il caldo o i denti.....
Martina ha imparato a dire mamma e simultaneamente a volermi sempre al suo fianco e quindi ogni volta che la mia figura sparisce dalla sua sfera visiva piange a dirotto......
Bene il Deus ex machina, ovvero l'intervento divino (Ho fatto il classico e quindi ogni tanto utilizzo ciò che per anni ho studiato sudando e non mi è mai servito!!!) mi ha mandato in soccorso mia mamma, che è in ferie forzate fino a fine Agosto!!!!

Mai il suo aiuto è stato così provvidenziale, in quanto io stavo veramente per sbroccare!!!!
Ora in questo bel periodo la mia casa vive nel caos più totale e la pulizia dei locali viene effettuata con fatica nei momenti liberi e poi lasciata alla mia Santa Signora delle pulizie.
La tavola a volte viene sparecchiata prima della merenda, i letti si rifanno quando si va a dormire, i panni si stirano forse ogni 2 settimane e sul pavimento della cucina ci sono macchie perenni, che se le guardi per un po' compare un'altro quadro!!!!

Mia mamma è una bella signora, giovanile e paziente fissata per la pulizia, la linea e l'ordine.......
Quindi mamma + casa mia in questo periodo = CAOS.........

Ora io ovviamente sono grata a mia mamma perché mi tiene i bambini, arriva sempre con il pane, che in casa mia co sto' caldo e i gemelli non riesco più a farlo!!!, cucina, cuce e rassetta e mi fa ridere.....MA..........I problemi di questa breve convivenza iniziano a farsi sentire....

Mia mamma in mezzo al caos che mi circonda è riuscita a trovare dei piccoli lavori inutili che però le portano via un sacco di tempo, in cui si potrebbe fare altro:

- in primis c'è lo smacchiamento delle bavaglie dei nani......ora anche a me piacerebbe avere bavagli linde e terse, ma è impossibile per cui io le butto in lavatrice e se qualche macchia se ne va....evviva....altrimenti chi se ne.....
- lezioni di economia domestica ovviamente con l'obiettivo di eliminare le macchie o di stendere meglio i panni che poi si stirano meglio o come piegare i panni prima di stirarli...ecc...io sono stupita di fronte a cotanta saggezza, ma ....non ho il tempo per applicarla
- insegnare ai miei figli a battere le mani, fare gli animali, fare ciao.....in questo caso però è molto tenera....quindi va bene....

L'altro grosso problema che mi attanaglia è la sua cucina: mia mamma è una grande cuoca....ma in una clinica dimagrante!!!!Ovvero le sue porzioni di cibo sono sempre ridotte all'osso ....ed io ho fame!!!!Vero è che devo perdere dei kili di troppo, ma non tutti in un giorno!!!

I suoi consigli sulla mia salute sono poi sempre molto preziosi, se non fosse che da quando sono nati i gioielli mi tormenta dicendomi di mettere la panciera (Con questo caldo!!!Noooo!!!), di fare gli addominali o di andare in piscina (Magari ne avessi il tempo!!!), di vestirmi un po' più elegante (Con due nani che vomitano ogni tre per due e sbavano!!!).

Altro piccolo problemino è che la sua fissa dell'ordine le fa sistemare tutte le cose che secondo lei sono fuori posto....quando però lei torna a casa sua io passo un po' di tempo facendo la caccia al tesoro alla ricerca di ciò che lei ha riordinato!!!

UN GROSSO GRAZIE DOPO TUTTE QUESTE CATTIVERIE GLIELO MANDO E GIURO CHE SENZA IL SUO AIUTO IO SAREI MOLTO MA MOLTO IN CRISI!!!!
MAMMA TI VOGLIO BENE BENE BENE GRAZIEEEEE!!!!







Commenti

  1. Capisco che le mamme sono tutte un pò rompi, ma goditela finchè ce l'hai in casa; la mia viene solo per giocare con le piccole ma mai sia a stirare un pò di roba...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

SARA' LA FINE, MA NON E' LA FINE....

Siamo agli sgoccioli di un lungo e nuovo anno scolastico.
Io ho cambiato giro di mamme, con il cambio scuola e devo dire che non mi sono nemmeno sforzata di creare nuovi legami con altre persone. I pochi legami si sono creati da sé, per vicinanza di casa e per affinità.
Arrivo quindi settimana scorsa alla pizzata di fine anno con un 'altra mamma, consapevole di non conoscere quasi nessuno e di non essere conosciuta da quasi nessuno se non come "La mamma dei gemelli".
I saluti di convenienza sono diventati il mio forte, poi dopo poche banali chiacchiere mi siedo vicino all'unica mamma con cui ho più conoscenza.
La cena inizia tranquilla e serena, si toccano argomenti vari legati alla scuola e altro, finché all'ennesima proposta da parte di chi mi sta accanto di cibo, dal momento che la mia pizza non era ancora arrivata, ho avuto l'ardire di comunicare: "Grazie, ma non mangio la carne. Sono vegetariana".
Questa frase ha scatenato al nostro tavolo un&#…

QUANDO PIANGE LA MAMMA

Ci sono momenti in cui la sofferenza c'è e si sente. Circostanze della vita in cui siamo fragili, vulnerabili e quindi le lacrime solcano le guance e tu ti ritrovi a piangere quando meno te lo aspetti e  con sei occhi puntati addosso e allora provi a  far finta di nulla.
In questi tristi momenti una mamma cosa fa? Finge che nulla sia accaduto e continua imperterrita ciò che stava facendo. Già, perché, a volte le lacrime scendono quando meno te lo aspetti e tu pensi sempre di averla scampata e di non essere vista, quindi tiri su con il naso, asciughi le lacrime e ti pizzichi un po' le guance in modo che siano rosse come il naso e sorridi. Ma il problema è che "quelli" non li freghi. Ti guardano con aria indagatoria e poi "Mamma, hai pianto?". Tu,  adesso ne devi uscire da quella domanda e vorresti cadere in piedi, come il gatto quando casca dall'alto e si gira per toccare elegantemente il terreno con le zampe, quindi sorridi di convenienza e "Io? m…