Passa ai contenuti principali

THE GIOIELLI'S FIGHT CLUB.


In questo periodo sono tante le cose contro cui sta lottando strenuamente la famiglia Gioielli:

1- Raffreddori, congiuntiviti, tosse...in somma il catarro in tutte le sue forme più strane e schifide affligge i nani ormai da mesi....e quando sembra essere finalmente K.O. eccolo ricomparire sotto altre spoglie.....oggi Seb. ha una fortissima congiuntivite e il moccio al naso continuo.....mi sono armata a dovere con medicinali, sciacqui con acqua di finocchio, umidificatore e ecc......speriamo di vincere!!!!!

2- Le notti sono ancora molto tribolate....quando va bene ci si sveglia solo 2/3 volte....ma quando va male......sono 6/7 e la cosa terribile è che i risvegli sono ravvicinati quanto basta per appisolarti....ma non quanto basta per dormire......Io credo ormai di vivere sempre in uno stato confusionale.....sogni ad occhi aperti....

3- Le cimici.....quegli esseri verdi e riluttanti si appiccicano ai vestiti stesi e anche se sbatto e risbatto i panni qualcuna si infila in casa e continua a ronzare e ronzare....a sbattere contro le pareti o le luci finché papone non le risbatte fuori.

4- La mole di lavoro che mi aspetta ogni mattina in ufficio.....io l'orario ridotto per l'allattamento non so bene cosa sia...perché urgenza oggi ed urgenza domani.....finisco sempre tardi.....Combatterò per mantenere orario da contratto.....che i miei figli sono più importanti.

5- Vita sociale=0 ovvero come avere due gemelli e non riuscire più a ritagliarsi del tempo per se stesse....nemmeno per fare shopping compulsivo.....o andare dall'estetista, dal parrucchiere o uscire a bersi una birra......lo sto combattendo prendendomi una serata solo per me....Martedì Yoga(Seguirà post!!!).....facendo shopping in negozi a caso.....che poi ci lascio metà stipendio e supplicando papone perché mi faccia andare dal parrucchiere al sabato mattina...anche se ci sto 3 ore.....

6- I kili di troppo......sarà il lavoro, lo stress, l'allattamento, o semplicemente il mio stomaco...ma in questo periodo ho una fame insaziabile.....cerco di regolarmi mangiando frutta, tanta verdura ma ogni tanto un dolcetto ci scappa.....come combattere tutto questo???con le mitiche sedute di yoga e .....pazienza.....

7- Il caos in casa......sembra sempre che sia esplosa una bomba atomica composta da vestiti, giocattoli, scarpe, resti di cibo, panni da stirare.....lo sto combattendo con la S.S. signora delle pulizie...che è meglio dei Ghost Buster....e chiudendo un occhio e anche due ogni tanto!!!!

8- Gli scleri della preado....che sono scatenati dal niente e possono trasformarsi in pianti isterici o urla furibonde.....li combatto con tanta pazienza, cioccolato, sgridate e coccole.

La lista con i nemici da combattere è terminata.....alla prossima puntata di gioielli's fight club.

Commenti

  1. Hai tutta la mia solidarietà....Se ti serve qualcosa, non so, un'influenza suina, o... risvegli ripetuti anche alla nanna del pomeriggio, o...una cavalletta sulla tenda della camera da letto... MA "noi della banda dei 5 non abbiamo paura, trovaci un'avventura e siamo qui!". (era una canzone per bambini di 30 anni fà!!...). Per quanto riguarda lo yoga aspetto post! Un bacio ed un'abbraccio forte. Fiammetta

    RispondiElimina
  2. Auguri,
    ma ce la potete fare!
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Quoto tutto, sto messa come te, tranne le cimici che ancora non sono arrivate...

    RispondiElimina
  4. Anche io sono solidale con te!!!
    Anche io ho una fame pazzesca in questo periodo e ho fame proprio di dolci ma cara Diana, sai che ti dico? Per le diete ci sarà tempo, aspettiamo almeno la fine dell'attamento.
    Per il resto io fortunatamente ho un bimbo angioletto la notte, ma sveglio come un grillo tutto il giorno (a meno che non si sia in giro, ma non sempre è possibile), quindi arrivo a sera stanca morta, con un bel mal di schiena e con il seno dolente, con la casa piena di polvere, a volte le cose del pranzo ancora in giro, quintali di panni da lavare (al mio bimbo piace fare i suoi bisogni quando lo sto cambiando, quindi salviette, pavimenti, piastrelle, tutto viene contaminato dai prodotti della creatura)...insomma...e ho solo un piccolo di 3 mesi che tutto sommato è bravissimo.
    Quindi cara Diana sei proprio una grande!!!!!
    Una super bravissima mamma!
    Un bacione grande.
    Paola.

    RispondiElimina
  5. ciao,
    per combattere contro muco persistente, la mia pediatra (quella brava, direi la terza che ho trovato) mi ha dato GLUCONATO DI MANGANESE E RAME da prendere a giorni alterni per due mesi... sembra che funzioni, il muco si è notevolmente ridotto...
    baci ai gioielli, Stefy e Francy.
    Il cappellino per Marti è pronto...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

SARA' LA FINE, MA NON E' LA FINE....

Siamo agli sgoccioli di un lungo e nuovo anno scolastico.
Io ho cambiato giro di mamme, con il cambio scuola e devo dire che non mi sono nemmeno sforzata di creare nuovi legami con altre persone. I pochi legami si sono creati da sé, per vicinanza di casa e per affinità.
Arrivo quindi settimana scorsa alla pizzata di fine anno con un 'altra mamma, consapevole di non conoscere quasi nessuno e di non essere conosciuta da quasi nessuno se non come "La mamma dei gemelli".
I saluti di convenienza sono diventati il mio forte, poi dopo poche banali chiacchiere mi siedo vicino all'unica mamma con cui ho più conoscenza.
La cena inizia tranquilla e serena, si toccano argomenti vari legati alla scuola e altro, finché all'ennesima proposta da parte di chi mi sta accanto di cibo, dal momento che la mia pizza non era ancora arrivata, ho avuto l'ardire di comunicare: "Grazie, ma non mangio la carne. Sono vegetariana".
Questa frase ha scatenato al nostro tavolo un&#…

QUANDO PIANGE LA MAMMA

Ci sono momenti in cui la sofferenza c'è e si sente. Circostanze della vita in cui siamo fragili, vulnerabili e quindi le lacrime solcano le guance e tu ti ritrovi a piangere quando meno te lo aspetti e  con sei occhi puntati addosso e allora provi a  far finta di nulla.
In questi tristi momenti una mamma cosa fa? Finge che nulla sia accaduto e continua imperterrita ciò che stava facendo. Già, perché, a volte le lacrime scendono quando meno te lo aspetti e tu pensi sempre di averla scampata e di non essere vista, quindi tiri su con il naso, asciughi le lacrime e ti pizzichi un po' le guance in modo che siano rosse come il naso e sorridi. Ma il problema è che "quelli" non li freghi. Ti guardano con aria indagatoria e poi "Mamma, hai pianto?". Tu,  adesso ne devi uscire da quella domanda e vorresti cadere in piedi, come il gatto quando casca dall'alto e si gira per toccare elegantemente il terreno con le zampe, quindi sorridi di convenienza e "Io? m…