Passa ai contenuti principali

CRRRIIIIISSSSIIIIII.............

Dopo più d'un anno di rientro al lavoro...sto vivendo un periodo di crrriiiiissssiiiii....
Non capisco perchè dove lavoro, posto con una percentuale di lavoratrici femminile alta, non pensano che quelle in età fertile possano fare figli....ma soprattutto che dopo essere state a casa possano tornare al lavoro......con una voglia e una capacità lavorativa diversa...ma non per questa minore e sicuramente con una disponibilità oraria diversa......per ovvie ragioni....che se dovevo lavorare e vedere i miei figli due ore al giorno....io non li avrei fatti.....che se si ammalano o ho un urgenza mollo tutto corro....
Ebbene io ancora non ho ritrovato il mio posto...sono sbatacchiata di qua e di là....senza avere molte certezze....o fino a pochi mesi ...mi dicevano "Sei appena tornata?!"...veramente io sono la giuggiolona che ha lavorato fino a Settembre 2008 ed è rientrata a Giugno 2009 per poche ore....
Ma perché è così difficile per una donna difendere il suo posto di lavoro dopo una maternità????
Perché non si può far bene sia la mamma che la lavoratrice???
Io amo il mio lavoro e sono soddisfatta quando lo faccio bene....anche se a casa ho dei figli....anche se è ovvio che alla domanda "Preferisce la carriera o la famiglia'" La mia risposta sarà------"LA FAMIGLIAAAAAAAAAAAA!!!!!!".
Trovo sempre poca comprensione e poca disponibilità da parte del datore di lavoro alla donna-mamma che lavora e trovo veramente stupido non pensarci nei mesi in cui è a casa in maternità...o meglio prima che rimanga a casa....
Mediterò meglio su questo tema che in questo periodo mi provoca bruciori di stomaco e la tentazione di scrivere una lettera di dimissioni...e cari saluti....
Che la mia famiglia sarà sempre il valore più importante!!!!

Commenti

  1. Ciao Diana,
    io sono rientrata 10 gg fa....se avessi la possibilità, cambierei proprio vita e me ne starei a casa a fare altro!
    Hai visto la trasmissione di rai tre Presa Diretta di domenica 26 settembre "SENZA DONNE. Parla proprio del rientro al lavoro, delle donne, della legislazione in altri paesi....Riguardala se riesci...cosi vedrai che bruciori di stomaco!
    http://mammacanguro.blogspot.com/2010/09/senza-donne.html

    RispondiElimina
  2. Ciao cara! Anche io sono appena rientrata, sono felice del mio lavoro e anche dell'accoglienza che ho ricevuto dai miei ragazzi e dai colleghi però...in questi due mesi devo accettare orari flessibili e anche chiamate improvvise...poi da dicembre/gennaio dovrei avere più stabilità...ovviamente il mio cucciolo un po' ne sta risentendo e ieri sera crisi tra sensi di colpa e impossibilità di fare in altri modi...
    Non mollare Diana!
    un bacio.
    Cra

    RispondiElimina
  3. posso dirti solo che ti capisco, ti abbraccio e ...mi viene da piangere per quanto fa schifo questa società!

    RispondiElimina
  4. Non gliela dare vinta, non ti dimettere.
    Non sarà il tuo caso, ma a volte questa cosa si chiama mobbing.

    RispondiElimina
  5. ti sottoscrivo alla grande...anche io sono rientrata quando i gemelli avevano otto mesi e ogni volta che c'era una riunione oltre il mio orario di lavoro sembrava sempre un problema. Io me ne frego e corro a casa da loro!!!

    RispondiElimina
  6. Ha ragione Slela, difenditi, non lasciare che ti rovinino la vita.
    Io sono fortunata, ma tra breve rientrero' full time e so che dovro' sacrificare i gemelli a volte, ma alle mie regole, se no ciccia. E sti cavoli dell'aumento.

    Bonzomamma

    RispondiElimina
  7. Ricordate la puntata SENZA DONNE di Presa Diretta trasmessa su Rai Tre?
    "Fortunatamente accanto ai sentimenti negativi suscitati, si è fatta spazio anche una grande voglia di cambiare le cose, di passare dalle lamentele ai fatti".
    Francesca, Manuela e Stefania hanno deciso di raccogliere nel blog SenzaDonne "riflessioni, suggerimenti e proposte che potranno costituire la base di un documento unico che verrà redatto e presentato alle Istituzioni e alla Stampa".
    Potete inviare quindi via mail a senzadonne@gmail.com proposte, suggerimenti, riflessioni.
    Francesca, Manuela e Stefania vi aspettano.
    (Nel blog di Spazio Neomamma i link nel post del 7 ottobre 2010).

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

FELICE GIORNO DELLA NASCITA

E' arrivato il 15 Novembre e tu non sei qui con me.
E' il primo compleanno da quando sei nata che passiamo lontane.
Hai compiuto gli anni ed io e i tuoi fratelli ti abbiamo cantato una sguaiata canzoncina tramite whatsup.
Hai compiuto gli anni ed io non ho potuto darti un bacio e darti un regalo.
Quest'anno, come non mai, il tuo compleanno è felice giorno della nascita...già perché non si nasce solo quando si viene al mondo, ma si nasce un sacco di volte nel corso della vita.
Tu sei nata a te stessa e al mondo e hai deciso di partire alla ricerca della tua missione.
Tu sei nata ai tuoi progetti e ai tuoi sogni e hai deciso di corrergli incontro.
Il tuo compleanno è ora, perché non c'è modo migliore di festeggiare il nostro venire al mondo che celebrarla la vita!
Tu nell'ultimo periodo hai celebrato ogni giorno e hai sparso in giro le tue gocce di serenità e gioia ed io le ho viste nello sguardo di chi ti ha incrociato.
Il giorno della tua nascita...io c'ero e s…

SARA' LA FINE, MA NON E' LA FINE....

Siamo agli sgoccioli di un lungo e nuovo anno scolastico.
Io ho cambiato giro di mamme, con il cambio scuola e devo dire che non mi sono nemmeno sforzata di creare nuovi legami con altre persone. I pochi legami si sono creati da sé, per vicinanza di casa e per affinità.
Arrivo quindi settimana scorsa alla pizzata di fine anno con un 'altra mamma, consapevole di non conoscere quasi nessuno e di non essere conosciuta da quasi nessuno se non come "La mamma dei gemelli".
I saluti di convenienza sono diventati il mio forte, poi dopo poche banali chiacchiere mi siedo vicino all'unica mamma con cui ho più conoscenza.
La cena inizia tranquilla e serena, si toccano argomenti vari legati alla scuola e altro, finché all'ennesima proposta da parte di chi mi sta accanto di cibo, dal momento che la mia pizza non era ancora arrivata, ho avuto l'ardire di comunicare: "Grazie, ma non mangio la carne. Sono vegetariana".
Questa frase ha scatenato al nostro tavolo un&#…