Passa ai contenuti principali

PARCO CHE VAI....


Oggi io , i gioielli e Morgana siamo andati in "gita" ad uno dei parchi della Città...del quale ne ignoravo l'esistenza....nonostante in questo posto ci sia stata molte volte.
All'ingresso c'erano già parcheggiati circa 10 passeggini....ovviamente parcheggi ben ordinati e passeggini ultralusso!
I giochi erano molto belli e c'erano felicissimi bimbi con pantaloni bianchi e impomatati che si divertivano a giocare senza osare sporcarsi.
Il mio ha fatto un capriccio e ha adottato la tecnica "mi spalmo per terra e tento di stortarti la schiena" rialzandosi con foglie secche e petali di fiore e terra su tutti i vestiti.
Le mamme erano quelle supergnocche, che non si sa come sono già magre dopo aver partorito da 1 minuto.
E' arrivata una con carrozzina gemellare al seguito, bimba di 4 anni....e gemelli non più di 4 mesi.....un'acciuga.....(ho rosicato!).....(meno nel vederla allattare un bimbo e spingere con il piede la carrozzina e salutare la bimba sull'altalena!!)
La divisa delle mamme supergnocche è gonna o vestito al ginocchio,stivale pompierino panna e luis vuitton......Io avevo jeans, una camicetta verde, all stars viola e una borsa vintage viola presa al mercatino dell'usato....(Paola Scusami!).
L'amica che era con me si è accesa una sigaretta e una mamma ha iniziato a fare smorfie e facce e a soffiare via il fumo.....ma io vi assicuro che si perdeva nell'aria.
I bimbi non facevano capricci giocavano tranquilli, con i loro vestiti da mille euro e le mamme conversavano amabilmente sulle future vacanze.
Le uniche persone diverse erano le tate, rigorosamente straniere con uno o più bimbi al seguito....sedute a parlare tra loro mentre i bimbi giocavano.
Che dire per una abituata al paesello questo chic parco....l'ha sconvolta...da domani solo pantaloni bianchi, codini e luis vuitton (Quella Bianca !).

RICETTA CROSTATINE DEL MIO MULINO:
350 GR FARINA TIPO O
150 GR ZUCCHERO MASCOBADO
150 GR BURRO
2 TUORLI ED 1 ALBUME
MARMELLATA DI ALBIBOCCHE BIO

LAVORARE LO ZUCCHERO CON IL BURRO FUSO FINO A FARLO DIVENTARE SPUMOSO, AGGIUNGERE I DUE TUORLI E L'ALBUME E CONTINUARE A SBATTERE.
INCORPORARE PIANO PIANO LA FARINA E LAVORARLA CON LE MANI VELOCEMENTE.
LASCIAR RIPOSARE LA PASTA.
ACCENDERE IL FORNO A 180°, QUANDO RAGGIUNGE LA TEMPERATURA PRENDERE 8 STAMPINI PER TORTINE E FODERARLI CON LA PASTA FROLLA...LASCIARNE DA PARTE UN PO'.
SPALAMARE UN'ABBONDANTE QUANTITA' DI MARMELLATA (GUSTO A PIACERE...MA IO CREDO CHE ALBICOCCA,PESCA E MIRTILLO SIANO LE MIGLIORI) E FORMARE CON DEI PEZZETTI DI FROLLA DUE OCCHI E UN SORRISO :).....TERMINARE TUTTE LE TORTINE, SPENNARLE DI ALBUME E INFORNARLE PER 15 MINUTI CIRCA....SPEGNERE IL FORNO E LASCIARLE RAFFREDDARE.
SONO OTTIME SIA PER COLAZIONE CHE PER MERENDA E DAVVERO....BUONE.

Commenti

  1. Vabbe' tu però non frequentarlo più quel parco lì eh! Una tale concentrazione di mamme strafighe io non la reggerei proprio :-)

    RispondiElimina
  2. No, dai da domani, altro che pantaloni bianchi, li porti da me!!! :-) così si stratolano per terra tutti insieme.
    decise le ferie?

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Diana,
    Ti contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
    Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano adatti a figurare tra le pagine del nostro magazine e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

    Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

    Silvia

    silvia [at] paperblog.com
    Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
    http://it.paperblog.com

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

FELICE GIORNO DELLA NASCITA

E' arrivato il 15 Novembre e tu non sei qui con me.
E' il primo compleanno da quando sei nata che passiamo lontane.
Hai compiuto gli anni ed io e i tuoi fratelli ti abbiamo cantato una sguaiata canzoncina tramite whatsup.
Hai compiuto gli anni ed io non ho potuto darti un bacio e darti un regalo.
Quest'anno, come non mai, il tuo compleanno è felice giorno della nascita...già perché non si nasce solo quando si viene al mondo, ma si nasce un sacco di volte nel corso della vita.
Tu sei nata a te stessa e al mondo e hai deciso di partire alla ricerca della tua missione.
Tu sei nata ai tuoi progetti e ai tuoi sogni e hai deciso di corrergli incontro.
Il tuo compleanno è ora, perché non c'è modo migliore di festeggiare il nostro venire al mondo che celebrarla la vita!
Tu nell'ultimo periodo hai celebrato ogni giorno e hai sparso in giro le tue gocce di serenità e gioia ed io le ho viste nello sguardo di chi ti ha incrociato.
Il giorno della tua nascita...io c'ero e s…

QUANDO PIANGE LA MAMMA

Ci sono momenti in cui la sofferenza c'è e si sente. Circostanze della vita in cui siamo fragili, vulnerabili e quindi le lacrime solcano le guance e tu ti ritrovi a piangere quando meno te lo aspetti e  con sei occhi puntati addosso e allora provi a  far finta di nulla.
In questi tristi momenti una mamma cosa fa? Finge che nulla sia accaduto e continua imperterrita ciò che stava facendo. Già, perché, a volte le lacrime scendono quando meno te lo aspetti e tu pensi sempre di averla scampata e di non essere vista, quindi tiri su con il naso, asciughi le lacrime e ti pizzichi un po' le guance in modo che siano rosse come il naso e sorridi. Ma il problema è che "quelli" non li freghi. Ti guardano con aria indagatoria e poi "Mamma, hai pianto?". Tu,  adesso ne devi uscire da quella domanda e vorresti cadere in piedi, come il gatto quando casca dall'alto e si gira per toccare elegantemente il terreno con le zampe, quindi sorridi di convenienza e "Io? m…