Passa ai contenuti principali

VACANZE CASALINGHE

Dal 18 di Luglio siamo in vacanze casalinghe...ovvero 10 giorni di gestione bimbi ( se no i nonni ci salutano e vanno in crociera permanente) e un po'  di relax (mica troppo...in questo periodo di liti gemellari continue).
Cosa si può fare in una vacazna casalinga?
1- Fuggire con papone e dopo mesi godere del suo regalo di compleanno ovvero un concerto di Ben Harper in un posto bellissimo con panini bio e birra artigianale e dei bagni bellissimi con la carta igenica reciclata....una giornata di vero relax e buona musica....
2- Andare a fare piccole gite al fresco, seduti in riva al fiume o con l'acqua ghiacciata alle ginocchia a chiaccherare, pescare e lanciare sassi.
3- Pulire la casa mentre i nani si divertono a colorare il sale fino con pennarelli costruendo una bellissima bottiglia multicolor e cosparegendo il cortile di sale....che non porta bene rovesciarlo...però un po' di tempo per pulire la casa lo lasciano
4- Fare un 'altra gita fuori porta, ma più bella ed emozionante.....con un viaggio in macchina stressante, causa liti continue di 3 nani, visto che in gita siamo andati con amici....però rilassarsi osservando pesci di tutti i colori e rivedere Genova d'estate, con un mix di odori e colori che quest'inverno non c'erano.
5- Andare ad un concerto di cover degli 883 e ritrovarsi sotto il palco a ballare con una nana di 3 anni e un po' più in la scorgere anche la ado che si agita e canta.
6- Aiutare gli amici di sempre a sistemare la cascina dove abbiamo festeggiato molti eventi per noi importanti e divertirsi con i bimbi fino a sera inoltrata.
7- Andare in montagna per 1 notte con 2 neonati uno di 15 giorni e uno di 1 mese con il terrore di dare fastidio, causa nani super agitati e incontenibili,  e scoprire che i tuoi figli quando meno te lo aspetti sanno essere cordiali, teneri e super educati e anche degli instacabili camminatori, visto che per 2 ore hanno zompettanto sulle strade boschive del paese alla ricerca di mostri.
8- Portare i bimbi ad una festa vicina al paesello e molto particolare, e scoprire che tua figlia vorrebbe una gonna nera tutta di pizzo e tuo figlio impazzirebbe pur di poter suonare un corno.
9- Svegliarsi una domenica mattina alle 7.00 per partenza scout della ado, preparare la colazione alla famiglia e correre a vedere spettacoli di artisti strada  per poi tornare a casa a dipingere con gli acquarelli un bellissimo disegno regaltoci da due clown.
10- dedicarsi alla cucina e preparare per il compleanno del nonno una grigliata di carne e pesce in giardino, annaffiata con buon vino, il mitico pane e una super meringata al cioccolato....un calcio alla dieta.
11- Cucinare la pizza più buona del mondo e una torta nuova nuova, ma super buona...e poi invitare amici a cena.
12- Dedicare del tempo alla lettura, di un libro un po' leggero, ma che nel giro di un paio di giorni ho quasi finito, per far posto agli altri 4 ancora da leggere.
13- Dedicare del tempo alla ado e stare sveglia con lei fino all1 1.00 per vedere film di paura o per parlare di ciò che sta vivendo in questo momento.
14- Dedicare del tempo a spulciare la nana, che non si sa dove e come, si è riempita di pidocchi, lavando cuscini, vestiti, capelli etc. e passando pettinino, aceto, tea tree e quant'altro per sconfiggere quegli odiosssssssssssssssimi animali! 
15- Dedicare del tempo alla cucina, altra mia passione, sperimentando degli insoliti ghiaccioli,una frittata leggera e gonfia fatta di albumi (ricette in coda) ...e altre sfiziose ricette che posterò.

Tutto questo è molto altro è quello che più o meno abbiamo fatto in questo inizio di vacanza, condito di tensioni perché i bimbi sono un po' sopra le righe, risate per le nuove trovate o frasi che dicono e lacrime di gioia quando ti dicono "Mamma tu sei succosa!".
Domani si ricomincia a lavorare....sob!

Ecco le ricette

 GHIACCIOLI VELOCI VELOCI DI FRUTTA
Ingredienti:
250 di frutta fresca (io ho usato le pesche)
50 gr zucchero mascobado
succo di 1 limone
stampini per ghiaccioli

Mettere i contenitori dei ghiaccioli nel freezer. Nel frattempo fare lo zucchero a velo con il robot da cucina e poi aggiungere la frutta e il succo del limone, tritare bene.
Riempire i contenitori dei ghiaccioli e lasciarli nel frigo per almeno due ore....vengono dei sorbetti buonissimi!

FRITTATA SPUMOSA
2 UOVA
4 ALBUMI
20 GRAMMI DI GRANA GRATTUGGIATO GROSSO
SALE
SALVIA

Montare gli albumi a neve ferma e tenerli da parte. Sbattere le 2 uova con il grana e spezzettarci della salvia e aggiungere del sale.
Incorporare piano piano gli albumi all'altro preparato, senza sgonfiarli. 
Oliare leggermente una padella di ceramica e versaci il contenuto.
Cuocere a fuoco lento 5 minuti da un lato e 5 minuti dall'altro....buona, leggera e light!


Commenti

  1. Oddio i pidocchi... e in estate.
    Già questo per me annullerebbe tutto il resto :(
    Io sono ancora al lavoro.

    RispondiElimina
  2. Molto impegnative le vacanze a casa, e che energia! sei anche stata a vedere Ben, l'uomo più bello del mondo!

    RispondiElimina
  3. ciao complimenti per il tuo blog...ti ho dato un premio ..se ti va passa a vedere.ciao!:)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

FELICE GIORNO DELLA NASCITA

E' arrivato il 15 Novembre e tu non sei qui con me.
E' il primo compleanno da quando sei nata che passiamo lontane.
Hai compiuto gli anni ed io e i tuoi fratelli ti abbiamo cantato una sguaiata canzoncina tramite whatsup.
Hai compiuto gli anni ed io non ho potuto darti un bacio e darti un regalo.
Quest'anno, come non mai, il tuo compleanno è felice giorno della nascita...già perché non si nasce solo quando si viene al mondo, ma si nasce un sacco di volte nel corso della vita.
Tu sei nata a te stessa e al mondo e hai deciso di partire alla ricerca della tua missione.
Tu sei nata ai tuoi progetti e ai tuoi sogni e hai deciso di corrergli incontro.
Il tuo compleanno è ora, perché non c'è modo migliore di festeggiare il nostro venire al mondo che celebrarla la vita!
Tu nell'ultimo periodo hai celebrato ogni giorno e hai sparso in giro le tue gocce di serenità e gioia ed io le ho viste nello sguardo di chi ti ha incrociato.
Il giorno della tua nascita...io c'ero e s…

QUANDO PIANGE LA MAMMA

Ci sono momenti in cui la sofferenza c'è e si sente. Circostanze della vita in cui siamo fragili, vulnerabili e quindi le lacrime solcano le guance e tu ti ritrovi a piangere quando meno te lo aspetti e  con sei occhi puntati addosso e allora provi a  far finta di nulla.
In questi tristi momenti una mamma cosa fa? Finge che nulla sia accaduto e continua imperterrita ciò che stava facendo. Già, perché, a volte le lacrime scendono quando meno te lo aspetti e tu pensi sempre di averla scampata e di non essere vista, quindi tiri su con il naso, asciughi le lacrime e ti pizzichi un po' le guance in modo che siano rosse come il naso e sorridi. Ma il problema è che "quelli" non li freghi. Ti guardano con aria indagatoria e poi "Mamma, hai pianto?". Tu,  adesso ne devi uscire da quella domanda e vorresti cadere in piedi, come il gatto quando casca dall'alto e si gira per toccare elegantemente il terreno con le zampe, quindi sorridi di convenienza e "Io? m…