Passa ai contenuti principali

LA FINE DEI MEZZANI

Queste poche righe vogliono un po' essere un'ode alla scuola materna che frequentano i nani perché quest'anno grazie ad un buon comitato genitori ha creato per i bambini delle iniziative belle e stimolanti che sono servite a fare gruppo e paese...(Lo so che è un po' demodè, ma io ho un amore per il paesello e la piccola cittadinanza attiva.)
Inziamo con :
- BANCARELLA DI NATALE PER RACCOGLIERE FONDI A FAVORE DI UNA MATERNA DELL'EMILIA TERREMOTATA. All'interno delle bancarelle di Natale la nostra scuola materna ha venduto libri usati donati da noi mamme per una scuola materna...bella l'idea del riciclo libri e dell'aiuto a chi è vicino a noi.
- RACCOLTA FONDI COMITATO GENITORI: Il comitato genitori del paesello(materne, elementari, medie) insieme ad altri due paesi limitrofi ha finanziato un percorso formativo per genitori molto bello e stimolante gestito dal centro di Daniele Novara  che ha comportato una certa spesa...per cofinanziarsi abbiamo venduto ancora libri e raccontato storie davanti ad un pane e nutella.
- FESTA SCUOLA MATERNA: Il tema di quest'anno era la terra quindi sono stati messi in scena da mamme e maestre dei piccoli spettacoli teatrali in giro per il paese ed ad ogni bimbo è stato consegnato un bulbo e della terra per piantare il suo fiore come regalo. Gli spettacoli sono stati tutti molto belli, io ho creato insieme ad altre mamme e insegnanti il teatrino sulla storia topo di campagna e topo di città.
Mi è piaciuto sia il momento della creazione, che mi ha permesso di conoscere e divertirmi con alcune mamme sia quello della rappresentazione....La festa è finita con un pic nic nel prato.
- SERATA SOTTO LE STELLE: Venerdì sera abbiamo fatto un pic nic all'asilo e degli esperti astrofili hanno mostrato ai bimbi la storia delle stelle sia grazie al telescopio (Ho visto Saturno per la prima volta.....bellissimo)sia grazie a storie e giochi.
I miei bimbi erano felici e io per prima.
La mia scuola materna è una scuola materna semi parrocchiale, io quando c'è stato il delicato di scegliere una scuola ho scelto per la territorialità...perché i bambini potessero andare a scuola a piedi e condividere il percorso con bambini che abitano vicino a noi.
Visti i risultati ho fatto la scelta giusta e credo che per rendere le scuole belle sia importante dare il proprio contributo....
So che magari la mia è solo una fortunata scuola felice, dove le maestre sono brave e investono sulla relazione con la famiglia e il bambino, ma so che esistono scuole pessime ...dove i bambini non stanno bene.
Mi aspetto grandi cose per l'anno prossimo, l'anno dei grandi dove si inizieranno anche da noi le classi miste per età (ora i piccoli facevano sezione a sé) e Martina cambierà sezione.
Voi come state vivendo la scuola materna?

Commenti

Post popolari in questo blog

LA SIGNORA DEI VERMI

PREMESSA:
I gemelli dopo 2 settimane di inserimento al nido sono stati a casa per 3 giorni per vomito e dissenteria.....i famosi giorni dell'esorcista......
Visto che finalmente noi cantavamo vittoria ed eravamo psicologicamente pronti ad un distacco più lungo.....ovvero sarei andata a prenderli per le 15.45 ..........
Sebastiano, sabato e domenica notte, ci ripropone il trailer dell'esorcista
....così .....Martina è al nido fino alle 12.30.....io grazie a mia mamma e al papone sono riuscita ad andare un po' al lavoro.....Sebastiano è a casa......


Oggi è il giorno della signora delle pulizie.....la gentil signora appena arriva fa due chiacchiere con la sottoscritta, prima di affrontare lo sporco più sporco che è diventata casa mia con due gemelli gattonanti e mangianti......
Io le ho raccontato del malessere di Seb. e del fatto che il dottor C. ha detto di non preoccuparsi....che sarà un virus.....tutto senza visitarlo....come di suo solito ..........

Allora la S.S. delle pulizi…

FELICE GIORNO DELLA NASCITA

E' arrivato il 15 Novembre e tu non sei qui con me.
E' il primo compleanno da quando sei nata che passiamo lontane.
Hai compiuto gli anni ed io e i tuoi fratelli ti abbiamo cantato una sguaiata canzoncina tramite whatsup.
Hai compiuto gli anni ed io non ho potuto darti un bacio e darti un regalo.
Quest'anno, come non mai, il tuo compleanno è felice giorno della nascita...già perché non si nasce solo quando si viene al mondo, ma si nasce un sacco di volte nel corso della vita.
Tu sei nata a te stessa e al mondo e hai deciso di partire alla ricerca della tua missione.
Tu sei nata ai tuoi progetti e ai tuoi sogni e hai deciso di corrergli incontro.
Il tuo compleanno è ora, perché non c'è modo migliore di festeggiare il nostro venire al mondo che celebrarla la vita!
Tu nell'ultimo periodo hai celebrato ogni giorno e hai sparso in giro le tue gocce di serenità e gioia ed io le ho viste nello sguardo di chi ti ha incrociato.
Il giorno della tua nascita...io c'ero e s…

QUANDO PIANGE LA MAMMA

Ci sono momenti in cui la sofferenza c'è e si sente. Circostanze della vita in cui siamo fragili, vulnerabili e quindi le lacrime solcano le guance e tu ti ritrovi a piangere quando meno te lo aspetti e  con sei occhi puntati addosso e allora provi a  far finta di nulla.
In questi tristi momenti una mamma cosa fa? Finge che nulla sia accaduto e continua imperterrita ciò che stava facendo. Già, perché, a volte le lacrime scendono quando meno te lo aspetti e tu pensi sempre di averla scampata e di non essere vista, quindi tiri su con il naso, asciughi le lacrime e ti pizzichi un po' le guance in modo che siano rosse come il naso e sorridi. Ma il problema è che "quelli" non li freghi. Ti guardano con aria indagatoria e poi "Mamma, hai pianto?". Tu,  adesso ne devi uscire da quella domanda e vorresti cadere in piedi, come il gatto quando casca dall'alto e si gira per toccare elegantemente il terreno con le zampe, quindi sorridi di convenienza e "Io? m…