giovedì 5 gennaio 2017

IN GIRO VI PORTO, MA....

Di ritorno da una mini vacanza a Firenze con i nani, papone e amici.

Firenze è stata la mia città dell'adolescenza, quando non si sapeva dove andare si saliva su un treno e si andava a Firenze.
Firenze la ricordo nelle calde serate estive, seduta vicino al ponte vecchio o in piazza della Signoria a sentire ragazzi che suonavano chitarre.
Firenze è per me Il giardino dei Boboli, dove perdersi nelle giornate estive e riposare sdraiati in mezzo ad uno splendido posto.
Ecco, Firenze in questi giorni è stata bellissima, spettacolare e maestosa come solo una città così sa essere...ma c'è un Ma.
Tutto ciò che si poteva vedere o visitare era a pagamento e non un cifra simbolica, pagamento proprio.
I bimbi pagavano meno certo, ma pagavano comunque. E qui mi sono resa conto che la cultura e le visite ai grandi e belli monumenti della nostra Italia non sono per tutti.
Noi abbiamo scelto e ci siamo limitati a vedere alcune chiese o musei solo da fuori.
Abbiamo pensato di fare un tour per bambini, quindi visita al Museo di Galileo Galilei, che merita veramente e agli Uffizi, con un libro per bambini che spiegava alcune opere. Mi sarebbe piaciuto passeggiare nei giardini di Boboli o visitare Santa Maria Novella, ma si è fatta una scelta.
Ho molto pensato a cosa poteva essere più interessante per loro e cosa poteva stuzzicare loro una certa curiosità perché diciamo la verità....portare i bambini in giro è un'impresa.
I bambini si svegliano al mattino e già chiedono:
Dove mangiamo oggi a mezzogiorno? Cosa c'è di colazione? Bisogna camminare? ma dopo dove andiamo? E se devo andare in bagno? Cosa c'è da vedere lì? Ma quanto ci vuole? e se c'è la fila? Ma si può giocare lì? Dopo guardiamo un po di tv? 
Ecco io di fronte a tutto ciò, non mi scoraggio e dico, ma si vedrai una volta in giro saranno bravi ed interessati.
Breve elenco delle nostri breve dis- avventure:

MUSEO DEGLI UFFIZI:
- Bimbo si perde sul terrazzo: ovvero mentre noi scendiamo al piano di sotto lui si ferma a giocare con un piccione. Perso qualche anno di vita, ma ritrovato.
- Bimba si appoggia ad una tenda convinta fosse il muro: ovvero lei si scatafascia a terra e quasi fa cadere la tenda. Intervento di una guardia museale, che la rincuora.

DUOMO:
- Bimba soffia sulle candele accese per i santi.
- Bimbo si inciampa in un gradino mentre scendiamo.

NELLE VIE DI FIRENZE:
- Bimba corre e dice che ha visto una cosa bellissima,( io spero abbia visto la cupola del duomo o il David di Michelangelo) lei mi prende per mano e mi conduce dentro il negozio Venchi a vedere la fontana di cioccolata.
- Bimbo che si ferma ad ogni negozio od edicola perché vuole a tutti i costi il pennino di piuma d'oca per scrivere. Mi elenca ben 10 motivi per cui lui deve avere quel pennino.

VIAGGIO DI RITORNO:
La domanda di rito: "Cosa vi è piaciuto di più di Firenze?" In coro: "La televisione in camera del B&B"....io sconsolata " e poi?". Bimbo "Il pennino". Bimba "La fontana di cioccolata."

Poi sotto tortura mi hanno confidato che a lei è piaciuto molto il museo di Galileo Galilei e a lui Il Ponte Vecchio illuminato.
Ecco io adoro viaggiare e adoro portarvi con me, ma a volte mi chiedo:
- Si ricorderanno tutto ciò che gli ho fatto vedere?
- Impareranno ad essere curiosi e attratti per tutto ciò che non conoscono?
- Avranno la passione di informarsi sui posti dove andranno?
- Riuscirò a trasmettere la passione per arte e cultura?
- Avrò arricchito la loro vita almeno un pochino?
Ecco questi i brevi quesiti al ritorno dalla minivacanza, perché io vi porto in giro, ma tutti questi ma mi frullano in testa ogni volta. Poi l'ottimismo prende il sopravvento e quindi Sabato tutti al Mudec a vedere la mostra di Basquiat.




2 commenti:

  1. io ho girato tantissimo con i miei genitori, quando ero piccola. E ho tanti bellissimi ricordi di tutti i posti che ho visto. Anche se tua figlia si ricordasse solo la fontana di cioccolato sarà comunque stata per lei una bella esperienza con la sua famiglia!
    E comunque la fontana di cioccolato della venchi era favolosa, confermo!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo anch'io ho viaggiato molto con i miei e so che qualcosa rimane....questo era un post semi serio sul viaggiare con i bimbi. Buona anno cara.

      Elimina